Benvenuto, Visitatore. Prego Connettiti
  News:
  HomeHelpCercaLogin
 
Pagine: 1 2 3 
L' ANGOLO DEL LIUTAIO (Letto 57237 volte)
vitoliuzzi
God Member
*****
Offline



Messaggi: 966
Ideatore
Sesso: male
L' ANGOLO DEL LIUTAIO
01.07.2008 alle 07:51:41
 
Proviamo ad aprire questo topic che verrà messo in evidenza e bloccato.
Se avete qualche domanda da proporre a chiunque ma specie ai nostri liutai, Cosimo Fischetti, Fabrizio Trono ?, Antonio Dattis, Paola Brancato e così via, sentite il loro parere ed esprimete il vostro.

Un esempio. La cordiera di Mr Marvin funziona alla grande ed il mio contrabbasso vibra anche al puntale eccellente!!
Tanto per fare un esempio.

Che ne pensate ? Può essere utile un topic così collocato e da tenere sempre sotto mano?

Saluti

Vito liuzzi

(maestro di cappella, promotore finanziario, ideatore privo di idee)
Vai all’inizio pagina
 
 

vito liuzzi
WWW   IP Loggato
TREPPEK
YaBB Newbies
*
Offline

W questo forum!

Messaggi: 30

Re: L' ANGOLO DEL LIUTAIO
Risposta #1 - 25.10.2008 alle 19:45:58
 
http://www.lucianobini.it/

...ho sempre sentito parlare bene.... SOPRATUTTO.... a Cremona...  Grin
Vai all’inizio pagina
 
 
  IP Loggato
randoservice
God Member
*****
Offline

W questo FORUM!!!

Messaggi: 1088

Sesso: male
Re: L' ANGOLO DEL LIUTAIO
Risposta #2 - 26.10.2008 alle 10:17:45
 
Sono un pò smemorato, scusate, vorrei chiedere al Maestro Trono, (se non l'ho già fatto), se oltre al classico 3/4 costruisce, magari su ordinazione anche i 4/4, poi mi piacerebbe sapere (da chiunque), perchè parecchi liutai, specificano solo il diapason?? C'è un sistema per capire se uno strumento è 3/4 o 4/4 solo dalla misura del diapason???
Grazie
Giann
Vai all’inizio pagina
 
 
randoservice   IP Loggato
vitoliuzzi
God Member
*****
Offline



Messaggi: 966
Ideatore
Sesso: male
Re: L' ANGOLO DEL LIUTAIO
Risposta #3 - 18.11.2008 alle 09:34:59
 
Giannantonio,
dalla mia esperienza non credo che necessariamente ci sia una così stretta relazione fra diapason e misure dello strumento. A meno che un liutaio non abbia dei propri riferimenti anche di tipo matematico.
Se hai un 105 o 106 di diapason il primo potrebbe essere un 4/4 ed il secondo un 3/4.
Del resto un 3/4 può avere su commissione anche un diapason oltre il 108, per fare un esempio.

Questo dalla mia esperienza pratica. Spero che un liutaio o qualche esperto possa fornirti una spiegazione più tecnica qualora vi sia.

p.s.: anche perchè ci sono strumenti che messi a confronto, per esempio, vengono dichiarati come 3/4 ma con misure totalmente diverse. Allora, c'è un modo per sapere con precisione quando uno strumento è un 3/4 od un 4/4. Un giovane che vuole acquistare uno strumento come fà a capirlo? Misurando la lunghezza della cassa armonica, delle spalle alte e basse? C'è un range di misure entro le quali uno strumento si può definire 3/4 ed un altro 4/4 ?
Vai all’inizio pagina
 
 

vito liuzzi
WWW   IP Loggato
randoservice
God Member
*****
Offline

W questo FORUM!!!

Messaggi: 1088

Sesso: male
Re: L' ANGOLO DEL LIUTAIO
Risposta #4 - 05.12.2008 alle 13:22:45
 
Visto che è l' angolo del liutaio, salto di palo in frasca come argomento: riflettevo, su alcune parole sentite tempo fà da un liutaio, sull' effettiva realizzazione e firma dello strumento. Non riporto tutto il discorso, però dalla mia riflessione ad alta voce capirete subito. Non trovo nulla di male o sbagliato se un Maestro Liutaio incarichi qualche suo apprendista a sgrossare o smussare parti dello strumento  in costruzione, basta che la rifinitura finale e il set-up sia il Suo!!! O secondo voi cambia????
Ciao
Giann
Vai all’inizio pagina
 
 
randoservice   IP Loggato
vitoliuzzi
God Member
*****
Offline



Messaggi: 966
Ideatore
Sesso: male
Re: L' ANGOLO DEL LIUTAIO
Risposta #5 - 04.01.2009 alle 08:50:06
 
randoservice ha scritto il 05.12.2008 alle 13:22:45:
Visto che è l' angolo del liutaio, salto di palo in frasca come argomento: riflettevo, su alcune parole sentite tempo fà da un liutaio, sull' effettiva realizzazione e firma dello strumento. Non riporto tutto il discorso, però dalla mia riflessione ad alta voce capirete subito. Non trovo nulla di male o sbagliato se un Maestro Liutaio incarichi qualche suo apprendista a sgrossare o smussare parti dello strumento  in costruzione, basta che la rifinitura finale e il set-up sia il Suo!!! O secondo voi cambia????
Ciao
Giann


Non per mettere il mio nasone in ogni dove tanto e caro ad un famoso membro della lista, secondo me ho notato che questo tipo di situazione descritta da Giannantonio sia ormai oggi diventata la regola, cioè quella di farsi aiutare o da apprendisti, o da una semplice manovalanza esperta come quella che riguarda il mio liutaio, oppure da personale già molto preparato che, per un motivo o per un altro, si trova nelle condizioni di dover lavorare in una certa situazione di subordinazione lavorativa, nell' attesa di mettersi magari in proprio.
Poi ci sono anche realtà di chi preferisce lavorare da solo, per tanti motivi ma che non inficiano il lavoro di coloro i quali sono supportati da altri "tecnici del mestiere". Un esempio Gian che potrebbe calzare bene è questo. Ascolta. Nei tempi bui durantei quali facevo pratica in un noto studio legale della mia cittadina, eravamo noi praticanti-avvocati a mettere sù una causa od un ricorso. Si facevano studi sulla giurisprudenza di merito, su eventuali sentenze della Cassazione e via discorrendo. Ma alla fine, l' atto prima di essere depositato in cancellaria, anche denunce penali, doveva passare al vaglio del Avvocato che ci ospitava. Egli poteva stracciare tutto, dirti che avevi fatto un buon lavoro, rettificare alcune frasi o più sovente era lui stesso che apportava le mofiche finali prima che l' atto iniziasse il suo iter giudiziario.

Certo, si tratta anche di una situazione di deontologia professionale quella ad esempio di non mettere in giro archetti costruiti di sana pianta da un apprendista con la firma del "principale", e farsi pagare l'arco una cifra che magari va ben al di sopra di quelle che sono le sue reali qualità. Anche perchè alcuni danni sono irreparabili e se non c'è un minimo di etica professionale quel prodotto verrà sempre messo sul mercato come un abito di Versace, ma su cui lo stilista non ci ha messo neanche un punto incrociato.

Certo se ci fosse la Paola che è estremamente preparata in questo settore magari avremmo avuto delle delucidazioni maggiori.
Se poi qualche nostro maestro liutaio volesse dire la sua opinione, sarebbe molto importante per il forum.

In uno strumento ad arco, ad esempio, sarebbe grave sbagliare gli spessori in un certo punto. Simil' discorso per un archetto. Il riccio è la firma di "bellezza", di estetica dello strumento. Un piano armonico dove si è andati al di sotto del minimo consentito non mi pare, da ignorante della materia, che sia più riparabile.

Ma alla fin' della fiera non mi scandalizzerei se un collaboratore faccia il lavoro di sgrossamento per passare poi nelle mani del Capo lo strumento per le rifiniture sonoramente più importanti.

Termino. L' estetica è importante in qualsiasi settore. Ma a volte la "sostanza", la "materia" direbbe il Grillo prevale sul dato oggettivo finale. A volte? No, penso sempre! I liutai devono comprendere che al nostro strumento serve "potenza sonora", non tanto sulle frequenze basse ma sulle medie-acute. Già sono stati bravi nel ridimensionare uno strumento che doveva essere molto più grande del più mastodontico 4/4. Adesso dovrebbero lavorare anche sull' aspetto citato. Se devo spendere 12.ooo Euro per avere uno strumento bello, con una sonorità fine e raffinata ma che in un concerto si sente solo fino alla terza fila, preferisco il Cinesino che sta imparando molto bene il mestiere, tanto che molte fabbriche illustri vanno trasferendo le loro aziende nel lontano Oriente, per aumentare i ricavi, abbassare i costi e magari innalzare gli investimenti con l' utilizzo di materiali qualitativamente migliori. E cercare di superare una crisi che inflaziona troppo i mercati.

 
Vai all’inizio pagina
 
 

vito liuzzi
WWW   IP Loggato
randoservice
God Member
*****
Offline

W questo FORUM!!!

Messaggi: 1088

Sesso: male
Re: L' ANGOLO DEL LIUTAIO
Risposta #6 - 08.01.2009 alle 12:21:00
 
Se non ci fossero gli apprendisti, ... dopo qualche decennio sparirebbero anche i Liutai! Forse sbaglio, o forse è un problema solo mio, però ho la sensazione che sia più difficile far uscire dei bassi potenti da un contrabbasso che suoni medio alti. Mi torna in mente la domanda che mi ha fatto mia figlia il 20 dicembre, quando siamo andati a vedere lo schiaccianoci all'Opera di Roma. Appena in mezzo all'orchestra ha sentito il triangolo, si è girata verso di me e mi ha detto:"Come suona forte papà" con un filo di voce e pregandola di fare le domanda all'intervallo gli ho risposto che non era il volume, ma la frequenza!
Mi piacerebbe moltissimo inoltre sapere dal Maestro Lucchi, quale è stata la motivazione di questa storica decisione, di cominciare a costruire archi in carbonio.
Mi piacerebbe anche sentire il parere dei nostri Liutai, su eventuali o future applicazioni di questo materiale per la realizzazione di interi contrabbassi, come già qualcuno sta facendo in altre Nazioni.
Perchè dovrei pagare un contrabbasso di carbonio $ 12.000 quando potrei comprarne uno di Liuteria Italiana da 6 a 15.000 euro???
Se da ignorante, metto sulla bilancia la "Nobiltà" dei materiali, quello di carbonio dovrebbe suonare 100 volte meglio del Nobile rivale per essere motivato a comprarlo!!!!
Ciao
Giann
Vai all’inizio pagina
 
 
randoservice   IP Loggato
randoservice
God Member
*****
Offline

W questo FORUM!!!

Messaggi: 1088

Sesso: male
Re: L' ANGOLO DEL LIUTAIO
Risposta #7 - 08.01.2009 alle 12:35:30
 
Una domanda sulla fiera di Cremona:
spulciando in internet mi sono imbattuto in diversi e interessanti siti, però non sono riuscito a trovare un elenco espositori. Io frequento solo il SIB per motivi di lavoro. Mi chiedevo, il consorzio di Cremona è stato così lungimirante di dare spazio a tutti i liutai italiani o è come tutte le altre Fiere?? .... se paghi hai lo spazio altrimenti.......
Ciao
Giann
Vai all’inizio pagina
 
 
randoservice   IP Loggato
randoservice
God Member
*****
Offline

W questo FORUM!!!

Messaggi: 1088

Sesso: male
Re: L' ANGOLO DEL LIUTAIO
Risposta #8 - 13.01.2009 alle 15:42:59
 
Come Mai tra i liutai del consorzio di Cremona non ci sono nomi importantissimi che ora non mi metto a menzionare???? E' aperto solo a quelli residenti nel territorio??? Leggo nomi anche stranieri, ma .... manca qualche italiano, ... anche illustre!!!!
Ciao
Giann
Vai all’inizio pagina
 
 
randoservice   IP Loggato
randoservice
God Member
*****
Offline

W questo FORUM!!!

Messaggi: 1088

Sesso: male
Re: L' ANGOLO DEL LIUTAIO
Risposta #9 - 13.01.2009 alle 15:46:07
 
Sarebbe interessante, fare un Consorzio Nazionale dei Liutai Italiani!!!
Ciao Giann
Vai all’inizio pagina
 
 
randoservice   IP Loggato
vitoliuzzi
God Member
*****
Offline



Messaggi: 966
Ideatore
Sesso: male
Re: L' ANGOLO DEL LIUTAIO
Risposta #10 - 13.01.2009 alle 16:23:17
 
randoservice ha scritto il 13.01.2009 alle 15:46:07:
Sarebbe interessante, fare un Consorzio Nazionale dei Liutai Italiani!!!
Ciao Giann


Non credo, Giannantonio che siamo in OT.

Penso che bisognerebbe prima leggere bene le norme ed il regolamento del Consorzio per capire bene la sua disciplina
a livello normativo. Poi se ne puoi discutere.

Se trovi sul web l' intera disciplina normativa del consorzio (statuti, regolamenti et similia) riportalo qui da noi.

Solo dopo riusciremo a capirci di più  non dando risposte affrettate.

Vai all’inizio pagina
 
 

vito liuzzi
WWW   IP Loggato
randoservice
God Member
*****
Offline

W questo FORUM!!!

Messaggi: 1088

Sesso: male
Re: L' ANGOLO DEL LIUTAIO
Risposta #11 - 15.01.2009 alle 15:26:35
 
OT
Vito adesso oltre testare contrabbassi fai test anche sui nick? se aggiungi una "o", ..... passi dai peanuts direttamente alla Marvel!!! ..... che te ne pare Dr. Doom?? o M° Doom??? Occhiolino
Ciao
Giann
Vai all’inizio pagina
 
 
randoservice   IP Loggato
randoservice
God Member
*****
Offline

W questo FORUM!!!

Messaggi: 1088

Sesso: male
Re: L' ANGOLO DEL LIUTAIO
Risposta #12 - 15.01.2009 alle 15:31:18
 
segue OT
Come diciamo a Roma, "Master Doom" come nick "spacca!!!!"
ariciao
Giann

P.S. oggi mi perdo in chiacchiere e ancora non ho preso in mano il contrabbasso, ...... tra un pò appena il resto della famiglia và in palestra attacco!!, ....... per la gioia dei vicini!!!!! ........ mi vergogno una cifra a fare gli esercizi per aprire il legno dello strumento! già non sò suonare, così mi prendono per rincitrullito totale!!!!
Vai all’inizio pagina
 
« Ultima Modifica: 15.01.2009 alle 20:52:50 da VIC »  
randoservice   IP Loggato
vitoliuzzi
God Member
*****
Offline



Messaggi: 966
Ideatore
Sesso: male
Re: L' ANGOLO DEL LIUTAIO
Risposta #13 - 16.01.2009 alle 10:46:10
 
Ot
Grazie Giannantonio per il suggerimento. Vedremo.
Vatti a vedere le tue famose corde su sitarello!
Vai all’inizio pagina
 
 

vito liuzzi
WWW   IP Loggato
randoservice
God Member
*****
Offline

W questo FORUM!!!

Messaggi: 1088

Sesso: male
Re: L' ANGOLO DEL LIUTAIO
Risposta #14 - 16.01.2009 alle 11:28:45
 
Altro che se le ho notate!!!! A riguardo ti avevo già risposto sul post "notizia del secolo o ...."
............................ Non mi dire che le hai montate???????????????
OT grazie daddy Vic, "rincitrullito" non mi veniva, ...... però credo proprio che i vicini pensino la prima che ho detto!!
Ciao
Giann
Vai all’inizio pagina
 
 
randoservice   IP Loggato
VIC
Global Moderator
*****
Offline

W questo FORUM!!!

Messaggi: 417

Sesso: male
Re: L' ANGOLO DEL LIUTAIO
Risposta #15 - 16.01.2009 alle 13:27:03
 
Certo che i tuoi vicini penseranno anche peggio...se poi sono come i miei...come ti capisco!!!.
Ciao Giann, buona giornata Vic
Vai all’inizio pagina
 
 

La grandezza dell'uomo è inversamente proporzionale al suo voler apparire (anonimo)
victor38114   IP Loggato
g.ironico
Ex Utente




Re: L' ANGOLO DEL LIUTAIO
Risposta #16 - 10.02.2009 alle 21:13:01
 
ciao a tutti sono gianfranco ironico. sono un liutaio diplomatosi all'ipiall di cremona. dopo aver affinato la mia tecnica presso numerose botteghe cremonesi ho deciso di aprire la mia attività nella mia città natale, ovvero gioia del colle in provincia di bari. costruisco violini, viole e celli, ma appena potrò cercherò di costruire il mio primo contrabbasso. ho deciso di iscrivermi a questo forum soprattutto perchè ho molta stima del m° liuzzi e spero un giorno di poterlo conoscere personalmente. spero di aver azzeccato il topic giusto per la mia presentazione. un saluto
Vai all’inizio pagina
 
 
  IP Loggato
randoservice
God Member
*****
Offline

W questo FORUM!!!

Messaggi: 1088

Sesso: male
Re: L' ANGOLO DEL LIUTAIO
Risposta #17 - 11.02.2009 alle 10:05:51
 
Ciao Gianfranco, è sempre un piacere avere un liutaio sul forum, il M° Vito è da un pò che non si sente! indeciso
Dal Nord, sei tornato direttamente al Sud, .... ti potevi fermare un pochino anche al centro!! Occhiolino
.... Per esempio una bella chiacchierata col M° Ottaviani ti sarebbe stata senz'altro utile, anche se come hai detto sei già Maestro Liutaio.
Spero che avrai la pazienza di rispondere alle nostre infinite curiosità su questo splendido strumento e perchè no anche dei suoi fratellini più piccoli.
Benvenuto
Giann
Vai all’inizio pagina
 
 
randoservice   IP Loggato
Fernando Grillo
God Member
*****
Offline

W questo forum!

Messaggi: 609

Re: L' ANGOLO DEL LIUTAIO
Risposta #18 - 11.02.2009 alle 10:58:22
 
g.ironico,

Azzeccato! Forse Le riuscirà difficile incontrare di persona il M° Liuzzi (a motivo dell’eccezionalità della sua persona). Io, sino ad oggi, non ci sono ancora riuscito (che è tutto dire!).

Buon Contrabbasso

f.grillo

Vai all’inizio pagina
 
 
  IP Loggato
dreambass
YaBB Newbies
*
Offline

W questo forum!

Messaggi: 4

Re: L' ANGOLO DEL LIUTAIO
Risposta #19 - 12.02.2009 alle 15:56:45
 
mi presento
liutaio per diletto ancora per poco,a presto l'apertura del laboratorio

questo è il mio contrabbasso trovato in svizzera in un fienile
a pezzi,l'ho risistemato e sono contentissimo
non ha etichette,ma ha una gran bella voce

http://photos-g.ak.fbcdn.net/photos-ak-snc1/v2230/35/47/1344078234/n1344078234_1...


l'unica pecca è stata la lucidatura a gommalacca non lucida a specchio ma devo ancora esercitarmi,lucido lucido mi sembra finto

un saluto dreambass
Vai all’inizio pagina
 
 
WWW   IP Loggato
Pagine: 1 2 3 

hosting by