Page Index Toggle Pages: 1 2 [3]  Send Topic Send Topic Print Print
Very Hot Topic (More than 25 Replies) Cd "OUT" di Giorgio DINI - higly recommended (Read 29978 times)
dinibass
Global Moderator
*****
Offline


visitate www.siltarecords.it

Posts: 1304
Location: VA
Joined: 30.12.2003
Gender: Male
Re: Cd "OUT" di Giorgio DINI - higly rec
Reply #40 - 31.01.2005 at 14:23:32
Print Post Print Post  
SILTA RECORDS segnala recensione del CD "Out!" su Musica Jazz febbr.2005:

"Per larghe analogie e senza andare troppo indietro nel tempo, questo duo estemporaneo potrebbe far pensare a "Frogging" (Mats Gustafsson e Barry Guy) oppure a "Low Life" (Peter Brotzmann e Bill Laswell). Uguale è l'approccio al suono, gestito con il giusto grado d'irriverenza per i luoghi comuni della notazione e dell'armonia, con la fantasia e la gioia provocate dalla consapevolezza di contravvenire tanto alle regole del free quanto a quelle dello swing, con la navigata bastardaggine nel camuffare o parafrasare celebri motivi nel tessuto di un'improvvisazione che pare leggera come l'elio (quello dell'ornettiana Law Years, che un vertiginoso assolo di Dini muta in splendido preambolo di Out?, come pure il fantasma di Song for Che di Charlie Haden che sempre il contrabbassista insegue e incapsula nella cornice di Gaspacho d'Estate). 

Actis Dato resta il grande solista e interprete che conosciamo: effervescente e danzante al clarinetto basso in Torero, sacrale e rauco al baritono in Bosphorus (episodio molto raga, una sorta di om afroamericano), bluastro e urbano al tenore in Boulevard. 

Il giovane Dini proviene dalla scuola piemontese di Enrico Fazio e applica al legno e alle corde del proprio strumento una gamma di colori opportunamente opachi ma caldi, e una discorsività assai viscerale e risonante. 'Out!' pone sugli scudi una tecnica fondata su una perfetta padronanza del tempo. Dini è un valore aggiunto per qualsiasi formazione e sezione ritmica (votata sia al Mainstream che all'Avanguardia) e non ci sarebbe da stupirsi se da qui a breve lo trovassimo tra i più interessanti contrabbassisti italiani." (O.F.)

http://www.siltarecords.it/rassegna/MusicaJazz/MJAZZ02.htm

saluti
  
Back to top
IP Logged
 
Stefano_Sciascia
Full Member
***
Offline


W questo FORUM!!!

Posts: 117
Joined: 28.12.2004
Re: Cd "OUT" di Giorgio DINI - higly rec
Reply #41 - 31.01.2005 at 23:20:57
Print Post Print Post  
E' proprio molto bello , caro Giorgio .

Hai prodotto un lavoro nuovo con molto coraggio e stai venendo giustamente premiato .

Bravo !

Stefano Sciascia
  
Back to top
 
IP Logged
 
MrPC
Senior Member
****
Offline



Posts: 291
Joined: 23.12.2003
Gender: Male
Re: Cd "OUT" di Giorgio DINI - higly rec
Reply #42 - 01.02.2005 at 06:20:18
Print Post Print Post  
Complimenti anche per la recensione su Musica Jazz!
  
Back to top
 
IP Logged
 
dinibass
Global Moderator
*****
Offline


visitate www.siltarecords.it

Posts: 1304
Location: VA
Joined: 30.12.2003
Gender: Male
Re: Cd "OUT" di Giorgio DINI - higly rec
Reply #43 - 23.02.2005 at 10:07:59
Print Post Print Post  
Accogliendi l'invito di Vito e correndo il rischio di annoiarvi segnalo la recente recensione su Suono di Febbraio:

"Troviamo all’opera in questo disco due musicisti evidentemente aperti ad esperienze nuove e stimolanti: il primo è Carlo Actis Dato, che ormai ha abituato gli appassionati di musica “creativa” a ogni tipo di esperienza e ricerca nell’arco di una carriera ormai lunga; il secondo è Giorgio Dini, suona il contrabbasso ed è relativamente nuovo a tali ambiti musicali, specialmente di fronte a un veterano di tal fatta. Dini per la verità se la cava benissimo in una dimensione strumentale cui di certo è meno avvezzo, e questo grazie a una sua indubbia bravura (il saper passare con naturalezza da sonorità swing e blues a momenti di grande libertà espressiva) ma anche ai contesti in cui si dispiegano spesso i lavori di Actis Dato, che sa mantenere un invidiabile equilibrio tra una musica pericolosamente sull’orlo dell’incontrollabile e una coloritura ironica. Ma è forse l’esuberanza proverbiale del sassofonista che, in una combinazione così ristretta, rischia di saturare l’ascolto e di provocare qualche reazione di stanchezza. Non mancano i momenti godibili e le citazioni inattese di temi noti, ma sulla distanza le possibilità espressive dei due sembrano un po’ nascondersi e mostrare la corda, svelando forse un progetto più “improvvisato” (in tutti i sensi) di quanto non si volesse. Ciò non toglie valore ad alcuni episodi del lavoro (Gaspacho d’estate, Hanabi) particolarmente felici per Dini ed Actis Dato."


http://www.siltarecords.it/ita2OUT.htm

gd
  
Back to top
IP Logged
 
Page Index Toggle Pages: 1 2 [3] 
Send Topic Send Topic Print Print