Page Index Toggle Pages: 1 [2]  Send Topic Send Topic Print Print
Very Hot Topic (More than 25 Replies) La mia prima bass-line (Read 24699 times)
Fernando Grillo
God Member
*****
Offline


W questo forum!

Posts: 609
Joined: 22.12.2007
Re: La mia prima bass-line
Reply #20 - 16.06.2009 at 20:15:17
Print Post Print Post  
Vede? ... ci vuol poco per far felice una persona.
  
Back to top
 
IP Logged
 
randoservice
God Member
*****
Offline


W questo FORUM!!!

Posts: 1088
Joined: 12.01.2006
Gender: Male
Re: La mia prima bass-line
Reply #21 - 17.06.2009 at 08:20:47
Print Post Print Post  
Non credevo, ma questo post, sembra aver suscitato interesse.
Un nostro amico che ci ha seguito in back-gruond, mi ha mandato un MP, mi è subito tornato in mente, quello che mi disse colui  che mi spiegò, i rudimenti della tecnica per costruire una bass line (lì per lì non avevo dato importanza all'osservazione che mi fece), mi disse: suono con l'orchestra del conservatorio, suono in altre orchestre e ho notato che voi contrabbassisti siete quasi tutti fissati su questa cosa.
Di primo acchitto gli ho risposto: (parlando di me stesso), forse perchè per tanti anni ho suonato senza capire quello che stavo facendo, adesso non mi basta più!
Però in effetti, questi discorsi non li ho mai sentiti, da altri strumentisti, ho cominciato a sentire il desiderio di capire e ho cominciato a chiedere e studiare in un modo diverso, .... è una nostra personale sindrome o qualche cosa che gira nell'aria? Wink
Ciao
Giann
  
Back to top
IP Logged
 
VIC
Global Moderator
*****
Offline


W questo FORUM!!!

Posts: 417
Joined: 29.03.2006
Gender: Male
Re: La mia prima bass-line
Reply #22 - 17.06.2009 at 10:01:01
Print Post Print Post  
un approfondito studio di armonia darebbe risposta ad ogni tuo dubbio, ma soprattutto non avresti avuto la necessità che qualcuno ti spiegasse ì "rudimenti della tecnica per costruire una bass line" e ciò che più conta non avremmo sentito definirci "fissati su questa cosa".

Non si tratta di fissazione, sindrome o strani virus che girano nell'aria.
Si tratta solamente di essere consapevoli di dove si vuole arrivare e conoscere quali mezzi usare a questo fine.
 
E' relativamente facile suonare ciò che si legge il difficile è capire ciò che si suona.
Sono tanti gli strumentisti, anche contrabbassisti, che si limitano ad eseguire leggendo.
Senza contare quelli che neppure sanno leggere ma suonano e addirittura compongono ad orecchio o al massimo conoscendo la sola scala pentatonica, se chiedi loro come si costruisce un certo accordo diverso da una triade (ammesso che sappiano cosa significa triade) cadono dalle nuvole.

Potrei citare nomi diventati famosissimi, sia classici che non, ma non è questo il luogo per innescare polemiche.

Mi limito solo a rimarcare che un musicista non può definirsi tale se non ha profonde conoscenze di armonia. 
Resterà sempre un manovale della musica e/o, per essere più al passo coi tempi, "un Operatore Musicale".  

OT
Giann controlla l'e-mail in arrivo e fammi sapere.

vic
  

La grandezza dell'uomo è inversamente proporzionale al suo voler apparire (anonimo)
Back to top
IP Logged
 
dinibass
Global Moderator
*****
Offline


visitate www.siltarecords.it

Posts: 1304
Location: VA
Joined: 30.12.2003
Gender: Male
Re: La mia prima bass-line
Reply #23 - 18.06.2009 at 20:16:00
Print Post Print Post  
randoservice wrote on 16.06.2009 at 16:21:35:
Ah ecco! ... erano altri compitini, non avevo capito, allora provo a scriverci una linea di basso e poi vedo come l'ha fatta Ron Carter! ... almeno non mi annoio il fine settimana.
Mi sta capitando una cosa strana, mi comincia a infastidire, stare più di 2 giorni senza la presenza fisica del contrabbasso, ... ieri per esempio, avrei potuto lasciare lo strumento in sala prove, senza dovermelo caricare, salire le scale, parcheggiare lontano ecc ecc, eppure ho preferito portalo con me e ricominciare tutto daccapo oggi. ..... che mi succede??? Huh
Ciao
Giann


Giann,
se pensi di essere ancora in tempo, redimiti, forse ce la puoi fare.
Per me ed altri è troppo tardi...

Ma da quanto scrivi capisco che è tardi anche per te... benvenuto nel club!

g
  
Back to top
IP Logged
 
Fernando Grillo
God Member
*****
Offline


W questo forum!

Posts: 609
Joined: 22.12.2007
Re: La mia prima bass-line
Reply #24 - 19.06.2009 at 06:58:30
Print Post Print Post  
Giann!
Ci siamo, attento all’occhiolino! 
Non è possibile servire due padroni … a Lei l’ampia scelta: il consorzio o la “Suite I” (e le altre quattro a venire).

Fern

ON
È d’ammirare l’onestà intellettuale di Giorgio Dini

  
Back to top
 
IP Logged
 
dinibass
Global Moderator
*****
Offline


visitate www.siltarecords.it

Posts: 1304
Location: VA
Joined: 30.12.2003
Gender: Male
Re: La mia prima bass-line
Reply #25 - 19.06.2009 at 15:43:11
Print Post Print Post  
che dire, grazie per il riconoscimento - chi mi conosce bene sa poi che la mia onestà non è solo intellettuale....

adesso vado in vacanza una settimana e vedendo le previsioni del tempo mi sa che mi prendero tanta pioggia.... evviva!

vi saluto
g
  
Back to top
IP Logged
 
Fernando Grillo
God Member
*****
Offline


W questo forum!

Posts: 609
Joined: 22.12.2007
Re: La mia prima bass-line
Reply #26 - 19.06.2009 at 16:05:48
Print Post Print Post  
Peccato … incominciavo a divertirmi …
  
Back to top
 
IP Logged
 
randoservice
God Member
*****
Offline


W questo FORUM!!!

Posts: 1088
Joined: 12.01.2006
Gender: Male
Re: La mia prima bass-line
Reply #27 - 19.06.2009 at 17:29:14
Print Post Print Post  
Maestro, mi hanno decimato gli archi! Cry
Ringrazio Dio, che mi è rimasto ancora qualcuno per fare un pò di blues! Cool 
Penso che per la suite, dovrò aspettare ancora qualche anno, ... non resistendo alla tentazione di sentire un pò di melodia, ho provato a farla suonare a qualche amico (non contrabbassista) moolto bravo, ..... mi sono messo ancora più paura!!! .... Però ci proverò, non sò quando, ma ci proverò, ... adesso ho anche le corde che potrebbero permetterlo, è l'esecutore, l'anello debolissimo!!!
Una cosa ho ben chiara in mente, però, voglio suonare, sia Classica che Jazz!!
Ossequi
Giann
  
Back to top
IP Logged
 
Fernando Grillo
God Member
*****
Offline


W questo forum!

Posts: 609
Joined: 22.12.2007
Re: La mia prima bass-line
Reply #28 - 19.06.2009 at 17:40:08
Print Post Print Post  
Giusto!, così non scontenta nessuno.
  
Back to top
 
IP Logged
 
briobass
YaBB Newbies
*
Offline


W questo forum!

Posts: 7
Joined: 14.06.2009
Re: La mia prima bass-line
Reply #29 - 22.06.2009 at 20:42:03
Print Post Print Post  
scusate se mi intrometto,tornando alla bassline,sono nuovo del forum,ma credo che il miglior esercizio sia la trascrizione di bassline dei grandi(Ray Brown,Sam Jones, Paul Chambers etc) dalle incisioni originali,questo soprattutto per capire quali note della scala/accordo utilizzano non solo rispettando il giro armonico ma anche la melodia del brano,credo che questa sia la chiave di volta per rendere una bassline armonicamente funzionale e bella.
Ciao Fab.
  
Back to top
 
IP Logged
 
randoservice
God Member
*****
Offline


W questo FORUM!!!

Posts: 1088
Joined: 12.01.2006
Gender: Male
Re: La mia prima bass-line
Reply #30 - 23.06.2009 at 07:42:21
Print Post Print Post  
Io veramente ho fatto il contrario, ho sempre suonato le bass line di altri, quando ho iniziato a scrivere, mi è servito, per capire che andamento dare al brano, poi una volta scritto, mi sono reso conto che non è che cambiasse tanto da quelli che ho sempre suonato, ...... sto parlando di semplici walking di 4 note da 1/4 a battuta.
Ciao
Giann
  
Back to top
IP Logged
 
Page Index Toggle Pages: 1 [2] 
Send Topic Send Topic Print Print