Hot Topic (More than 10 Replies) test accordatura 4a sotto (Read 7068 times)
andrea
Senior Member
****
Offline


W il contrabbasso!

Posts: 436
Location: bergamo
Joined: 20.10.2004
Gender: Male
test accordatura 4a sotto
19.10.2005 at 10:32:37
Print Post Print Post  
Ciao a tutti. volevo mettrvi a parte di un piccolo esperimento che ho fatto e che mi ha dato dei risultati inaspettati. ieri sera, senza un particolare motivo, ho accordato il mio contra (fabbricone laminato) una 4a sotto cioe si-mi-la-re.
ovviamente la tensione delle corde (d'addario pizzicato medie) e' diminuita drasticamente. il risultato sonoro e' stato sconcertante: il contra suona e rende molto meglio specialmente sulle basse frequenze. il si basso e' veramente incerdibile, sonoro e pieno. le seconda corda che e' il punto debole del mio strumento suonava decisamente meglio e bilanciata con le altre. addirittura con l'arco perde pressoche' tutto lo scratch che hanno queste corde (ovvio, sono per pizzicato!) e non mi sembra che la potenza sonora sia diminuita, anzi! 
dato che non ho il ponte regolabile le corde frustano, ma molto meno del previsto. devo ancora provare in modo approfondito, dato che ieri era tardi (mezzanotte!) e non potevo certo esagerare...
comunque questo piccolo esperimento sembra indirizzarmi verso corde con tensione piuttosto bassa... o no?
voi che ne dite? avete mai provato?

ciao
andrea


EDIT: ero partito parlando di 4a sotto, per poi correggere con 5a (sbagliando... che pirla!) e tornando ora ad una 4a. dio mi come abbrutisce il lavoro!
« Last Edit: 19.10.2005 at 13:17:24 by andrea »  
Back to top
IP Logged
 
vitoliuzzi
Ex Member
*****



Gender: Male
Re: test accordatura 5a sotto
Reply #1 - 19.10.2005 at 12:30:11
Print Post Print Post  
Quote:
...
comunque questo piccolo esperimento sembra indirizzarmi verso corde con tensione piuttosto bassa... o no?
voi che ne dite? avete mai provato?
ciao
andrea


Ciao Andrea.
Sai, c'è un certo Joel Quarrington che ha inciso alcuni brani di Bottesini (se non sbaglio l' intero Cd) con un' accordatura per quinte. La Thomastik produce il Red Mitchel che è appunto un set di corde che puoi accordare Do-Sol-Re-La: nella registrazione che ti dicevo Quarrington ha utilizzato questo set con risultati secondo me abbastanza apprezzabili. Sul suo sito trovi tutte le spiegazioni. Ci sono altri contrabbassisti che seguono questa filosofia, ma onestamente non conosco altre incisioni con un contrabbasso accordato per quinte. Personalmente credo che il tuo esperimento ci indichi solo una cosa: meno pressione sul piano armonico da parte delle corde = maggiore risonanza. Del resto così funziona il capotasto mobile di Scaramelli. Il problema è che se sul posto tu hai la sensazione che la sonorità complessiva del contrabbasso sia migliorata, in un auditorium si nota che il suono viaggia pochissimo. E' questo il problema principale. Ci sono contrabbassi che sul posto sembrano suonare pochissimo, mentre a distanza hanno la capacità di farsi sentire in maniera preponderante. Credo sia un problema di fisica dell' acustica. Per abbreviare. Secondo me non è detto che corde con una minore tensione producano necessariamente un suono migliore o più potente. Anzi, specie con l' arco, bisogna valutare bene questa questione, poichè suonando con corde molto basse (specie quando si eseguono brani da concerto) occorre non far "friggere" le stesse e, nel contempo, avere la possibilità di "forzare" con tutti i colpi d' arco che devono uscire puliti nella loro esecuzione. Quando suono in orchestra abbasso le corde all' accordatura normale Sol Re la Mi ed alzo la action. Ripeto, sul posto il risultato è molto gradevole, ma sono certo che qualcosa vada persa a livello di definizione sonora. E' come se il contrabbasso non fosse "messo a fuoco".
Questa la mia personale esperienza. Come diciamo sempre:"Ad ogni contrabbasso la sua corda ... aggiungo ... il problema è trovarla" !!!

Bye

Vito
  
vito liuzzi
Back to top
 
IP Logged
 
MrPC
Senior Member
****
Offline



Posts: 291
Joined: 23.12.2003
Gender: Male
Re: test accordatura 5a sotto
Reply #2 - 19.10.2005 at 12:43:54
Print Post Print Post  
Diciamo che sei sceso di una quarta. Due domande: che diapason ha il tuo strumento e quanto alte erano le corde sulla tastiera prima della nuova accordatura.
Che le corde non frustino molto può dipendere da una precedente action molto alta, e quindi capisco il tuo sollievo attuale.
Le D'Addario poi sono indicate con diapason fino a 106 e quindi se hai un diapason superiore sicuramente aumenta la pressione sulla tavola e ... per le dita.
Al di la di tutto se il suono ne guadagna diminuendo la tensione puoi provare o con corde di minor tensione, o con corde da solista accordate un tono sotto, o con il capotasto mobile di Scaramelli che, a detta di chi lo utilizza, produce buoni risultati.

Ciao!
  
Back to top
 
IP Logged
 
andrea
Senior Member
****
Offline


W il contrabbasso!

Posts: 436
Location: bergamo
Joined: 20.10.2004
Gender: Male
Re: test accordatura 5a sotto
Reply #3 - 19.10.2005 at 13:15:36
Print Post Print Post  
allora... rispondo a tutti e due. ricapitolando: sono sceso di una quarta (ho corretto il post iniziale che avevo gia' corretto... insomma mi sono un po' ingarbugliato), mantenendo un'accordatura per quarte, con delle corde normali e un diapason di 104.5 e una distanza corda tastiera di 8/9 mm a fine tastiera (non particolarmente alta ma nemmeno rasoterra...)
per quanto riguarda la focalizzazione e proiezione del suono, in effetti non ho riscontri (da solo e' un po' difficile capire!). l'unica cosa che posso dire e' che la resa sonora "in campo vicino" e' veramente incredibile sulle basse frequenze, cosa che non mi sarei aspettato. il capotasto lo monto gia', e mi aveva dato benefici su entrambi gli estremi di banda (basse e alte frequenze).
come dicevo stasera faro' qualche test in piu'. oltre tutto stasera provo co un gruppo, quindi chiedero' a qualcuno di suonare il contra (anche se non e' lo stesso, ma vabbe'... ci si deve arrangiare in qualche modo!) e vi sapro' dire.
diciamo che l'effetto e' stato molto diverso rispetto alle prove di "scordatura" che avevo fatto a suo tempo sul basso elettrico.

ciao 
andrea
  
Back to top
IP Logged
 
andrea
Senior Member
****
Offline


W il contrabbasso!

Posts: 436
Location: bergamo
Joined: 20.10.2004
Gender: Male
Re: test accordatura 4a sotto
Reply #4 - 20.10.2005 at 07:46:14
Print Post Print Post  
piccolo reportage del giorno dopo...
ieri sera ho fatto prove piu' approfondite riguardo alla "scordatura" e in definitiva ho deciso che in effetti il suono perde definizione. a contrabbasso assestato (dall'altra sera l'ho lasciato accordato una 4a sotto) il suono generale mi e' sembrato peggiore. in ogni caso c'era una grande potenza sonora, direi pari all'accordatura canonica. gia' che stavo pasticciando ho provato l'accordatura per quinte (come ho cercato di raccontare nell'altro post...). diciamo che e' stato un'esperimento interessante. si ha a disposizione un'estensione enorme, pagata a caro prezzo pero'! io non riesco a usare tutte le quattro dita sul contra e quindi ero costretto a frequenti spostamenti della mano con conseguenti problemi di intonazione. inoltre l'accordatura per quinte distruggeva completamente i miei piccoli automatismi costringendomi ad un lavoro enorme "alla ricerca della nota". insomma, per usare questo tipo di accordatura dovrei studiare parecchio e a questo punto (per come suono e per quello che suono) val piu' la pena di suonare in modo tradizionale. provero' invece sul basso elettrico, dove invece si riesce a suonare con le quattro dita. in ogni caso e' stato un esperimento interessante.
riguardo alla tensione delle corde, probabilmente una tensione minore favorisce la resa sulle basse frequenze (almeno sul mio strumento) a discapito delle alte. per cui ci vorrebbero delle corde molto brillanti ma con una tensione relativamente bassa. chissa' se esistono!?!

ciao
andrea
  
Back to top
IP Logged
 
vitoliuzzi
Ex Member
*****



Gender: Male
Re: test accordatura 4a sotto
Reply #5 - 20.10.2005 at 11:20:27
Print Post Print Post  
Andrea,
mi pare che tu abbia un laminato o qualcosa del genere, non vorrei sbagliare. Ma se è così non credi che delle belle Weich Spirocore della Thomastik possano essere una bella soluzione? Potresti, secondo me, provare anche le Thomastik Spirocore Solo accordate un tono sotto; la action non potrà essere bassissima ma la tenuta dell' accordatura dovrebbe essere garantita. Ad un mio allievo sul suo laminato ho fatto montare le Obligato più il capotasto mobile di Scaramelli. Come quasi tutti i laminati, il suono perde di potenza sugli acuti (al capotasto), ma per le frequenze basse le cose sono diverse. Dal mio punto di vista, ad ogni modo, tutti i laminati hanno un punto debole: la focalizzazione del suono ! Si nota specie a distanza, ma questo mio allievo mi assicura che con l' amplificazione le cose vanno molto meglio, smanettando con le diverse regolazioni.

Ciao

Vito
  
vito liuzzi
Back to top
 
IP Logged
 
andrea
Senior Member
****
Offline


W il contrabbasso!

Posts: 436
Location: bergamo
Joined: 20.10.2004
Gender: Male
Re: test accordatura 4a sotto
Reply #6 - 20.10.2005 at 11:57:56
Print Post Print Post  
ciao vito.
stavo proprio valutando di mettere le spirocore solo o le superflexible sempre solo. ho abbandonato l'idea delle obligato perche' probabilmente sono troppo scure. pre quanto riguarda l'amplificazione sono abbastanza soddisfatto del suono che ottengo senza fare nessuna regolazione. e' abbastanza ricco e pieno. 
sulla mancanza di focalizzazione al capotasto... magari arrivassi fin li'!

grazie dei consigli sempre preziosi
andrea
  
Back to top
IP Logged
 
vitoliuzzi
Ex Member
*****



Gender: Male
Re: test accordatura 4a sotto
Reply #7 - 20.10.2005 at 14:22:47
Print Post Print Post  
Andrea,
mi pare che la tua scelta, in base a quello che vuoi ottenere, sia abbastanza logica. Visto che sicuramente tenderai a pizzicare anche con una certa energia, l' aspetto più importante  a mio avviso è che le Solo da te scelte e scordate di un tono giù, MANTENGANO L' ACCORDATURA. Per la mia esperienza ti dico che entrambi i modelli potrebbero andare bene; forse potresti provare con le Superflexible che hanno un tiraggio maggiore, un suono leggermente più oscuro, un equilibrio migliore delle Spirocore. Altrimenti le Spirocore Solo sempre scordate potrebbero andare ugualmente bene ma il suono dovrebbe essere leggermente più brillante. Nelle Spirocore, in generale, c'è sempre la seconda corda più ruvida come suono (almeno con l' arco) ma estremamente potente come sonorità. Io pensavo che ciò avvenisse solo sul mio di strumento, invece da altre fonti mi sembra che sia proprio una caratteristica delle Spirocore (Orchestra o Solo).

Poi fammi sapere.

Vito
  
vito liuzzi
Back to top
 
IP Logged
 
andrea
Senior Member
****
Offline


W il contrabbasso!

Posts: 436
Location: bergamo
Joined: 20.10.2004
Gender: Male
Re: test accordatura 4a sotto
Reply #8 - 20.10.2005 at 14:53:34
Print Post Print Post  
dato il problema della seconda corda provero' con le superflexible. infatti sul mio contra la seconda corda tende ad essere un po' piu' squillante e scratchy rispetto alle altre. l'ho visto sia con le d'addario che ho attualmente che con le pirastro che avevo un tempo. 
non vorrei aggiungere problemi a quelli che ha tutt'ora.
tra l'altro le superflexible costano anche meno! Smiley !

in effetti non ho mai capito come mai c'e' questa differenza di suono sulla seconda corda, anche se mi rendo conto che il mio non e' certo un gran contrabbasso, quindi mi accontento!

quello che pero' ho notato "scordando" e' che il suono diventa piu' omogeneo, ma probabilmente e' solo un effetto della perdita di brillantezza.

comuque grazie per i consigli.
ti faro' sapere.

ciao
andrea
  
Back to top
IP Logged
 
vitoliuzzi
Ex Member
*****



Gender: Male
Re: test accordatura 4a sotto
Reply #9 - 20.10.2005 at 15:48:39
Print Post Print Post  
Senti Andrea,
io vorrei provare sul mio Tarantino le Dominant da Solista. Se vuoi ti posso vendere le mie Superflexible Solo a metà prezzo, ovviamente. Te le invio a mie spese com SDA. Nel frattempo provo i fili di ferro della Corelli e, quando arrivano, monto le Dominant, sperando che non si sfilaccino ??? Il mio contra è di 104 cm come diapason. Mah!

Let me know!

Ciao

Vito
  
vito liuzzi
Back to top
 
IP Logged
 
andrea
Senior Member
****
Offline


W il contrabbasso!

Posts: 436
Location: bergamo
Joined: 20.10.2004
Gender: Male
Re: test accordatura 4a sotto
Reply #10 - 21.10.2005 at 07:19:39
Print Post Print Post  
ottimo vito. va benissimo. ti mando una mail.
  
Back to top
IP Logged